42 bambini operati nell’ultima missione

42 bambini operati nell’ultima missione

Continuano le missioni delle l’equipe di medici, infermieri ed anestesisti in Guinea-Bissau. Ecco il racconto del prof.  Giovanni Franco Zanon, appena rientrato in Italia. Tante le operazioni, tanti i bambini curati. Grazie a tutti voi!

 

Carissimi,

sono rientrato da 2 giorni dalla mia missione in Guinea durata 10 giorni (15-25 marzo) . E’ stata senza dubbio una maratona operatoria infatti sono stati operati 29 bambini di chirurgia generale e, nella settimana precedente, con il dott. Faggin neurochirurgo erano stati operati altri 13 bambini, per un totale di 42 bambini operati (ci sono tra questi 4 adulti).

Ho cercato di far operare soprattutto Dionisio, che è notevolmente migliorato anche su interventi di chirurgia maggiore e questo è forse il miglior risultato ottenuto. Ho avuto nel frattempo modo di parlare a lungo con il Vescovo mons. Camnate , che si è dimostrato una persona di elevato valore  e mi ha ringraziato, comprendendo anche tutta l’Associazione che ci supporta e, quindi, voi tutti.

I nostri sacrifici vengono capiti e ci danno l’incentivo per continuare, anche perchè in un futuro prossimo c’è in animo di aggiungere all’attività clinica anche una analisi clinica con possibilità di risvolti scientifici.

Appena possibile vi invierò alcune foto del gruppo. Durante la settimana è venuta anche la televisione e la radio locale che ci ha intervistato per circa un’ora e che dovrebbe trasmettere la registrazione integralmente in tutta la Guinea.

Alla fine la Domenica delle Palme, unico giorno in cui non abbiamo operato, il vescovo  nella celebrazione ci ha chiamato tutti sull’altare presentandoci alla popolazione, dicendo cosa avevamo fatto e che era nostra intenzione, con le risorse della Associazione, mantenere questo impegno.

Aggiungo che anche Pina ha raggiunto armai una collocazione di rilievo nell’ambito non solo della organizzazione della sanità religiosa ma anche nella Clinica Bor, dove lavoriamo, e questo rappresenta una ulteriore forza per migliorare la situazione locale .

Scusatemi la lungehzza ma tante sono state le cose fatte e quanto descritto ne rappresenta una piccola parte .

Complimenti a tutti per quanto riusciamo a fare .

Prof. Giovanni Franco Zanon

s