La missione in Guinea Bissau raccontata dalla dr.ssa Avogaro

La missione in Guinea Bissau raccontata dalla dr.ssa Avogaro

Cari Amici di Associazione Puzzle,

fa sempre un immenso piacere ricevere il racconto dei medici e dei volontari che prestano la loro professionalità alla Clinica Bor in Guinea Bissau per conto di Associazione Puzzle. E con piacere ancora più grande condividiamo con voi i resoconti che testimoniano i grandi risultati che, grazie al contributo di tutti voi, riusciamo a raggiungere durante le missioni.

Questa volta a raccontarci la sua esperienza africana è la dr.ssa Francesca Avogaro, un’anestesista che si occupa di terapia antalgica e che dal 2012 sta dedicando parte del suo tempo alle missioni in Africa, non solo in Guinea Bissau, ma anche in Tanzania e Uganda. E’ rientrata da qualche settimana dalla missione alla Clinica Bor dove ha affiancato Dr.a Paula Co nella sua formazione di anestesista. Ci ha regalato un racconto molto dettagliato della sua ultima esperienza, che condividiamo con voi.

——————————————————————

RELAZIONE  ATTIVITA’ DR.ssa FRANCESCA AVOGARO

OSPEDALE PEDIATRICO SAN JOSE’ EM BOR. BISSAU GUINEA-BISSAU

16 GENNAIO – 14 FEBBRAIO 2015

L’attività da me svolta durante questo periodo è consistita essenzialmente nell’affiancamento della Dr.a Paula Co come anestesista e come docente in un corso di lezioni ad infermieri e tecnici di anestesia.

L’attività di sala operatoria, 48 interventi ripartiti tra bambini ed adulti, è stata effettuata quasi totalmente dalla dr.a Paula con la quale ho condiviso scelte e modalità  di effettuazione delle anestesie.

Lei ha raggiunto un grado di manualità  veramente importante e anche le difficoltà legate alla conduzione dell’anestesia, soprattutto negli interventi lunghi ed impegnativi,si sono notevolmente ridotte. Ha acquisito una notevole dimestichezza  con l’uso dei farmaci. Sarà fondamentale che nelle prossime missioni gli anestesisti che andranno a Bor portino ulteriori conoscenze ed insegnino altre metodiche (es.blocchi loco-regionali).

Ho svolto anche attività di formazione ad una infermiera Ann Eunice,sempre in sala operatoria,come aiuto-anestesista in sostituzione di Benedicta,quando questa è assente o quando sostituisce Celestina come strumentista. Anche  Ann ha raggiunto un certo grado di preparazione e si spera abbia la volontà di continuare ad imparare.

Nei giorni 10-11 e 12 Febbraio ho svolto un corso di lezioni pratiche e teoriche,in lingua portoghese,a 4 infermieri e ad 1 tecnico di anestesia richiesto dal Pimi UE.

Tale corso è consistito in esercitazioni pratiche al mattino riguardanti l’anestesia spinale e in lezioni teoriche al pomeriggio riguardanti anatomia, farmacologia, anestesia loco-regionale e generale con ketamina oltre a Basic Life Support e rianimazione in sala parto.

Tutto il personale sia della sala operatoria sia del reparto degenze ha dimostrato vivo interesse e buona collaborazione ed è stata una grande soddisfazione vedere come il livello di autonomia e di preparazione si sia elevato.

Ringrazio ,pertanto,della possibilità offertami di portare il mio contributo all’ospedale di Bor con l’auspicio che si continui ad andare verso la piena autonomia.

 

Francesca Avogaro

 

Padova, 26 Febbraio 2015

s