La solidarietà diventa comunità insieme all’Associazione Botteghe di Cadoneghe

La solidarietà diventa comunità insieme all’Associazione Botteghe di Cadoneghe

La solidarietà può muovere mari e monti o, come in questo caso, un’intera comunità!

L’Associazione Botteghe di Cadoneghe da qualche anno è al nostro fianco per sostenere i nostri progetti e portare il sorriso anche ai bimbi meno fortunati della Chirurgia Pediatrica di Padova: anche quest’anno erano al nostro fianco nell’ultima edizione della Green Night di Cadoneghe.

In questa breve intervista impariamo a conoscere questi nostri nuovi amici e a scoprire quali altre iniziative hanno già nel cassetto da realizzare insieme a noi.

Grazie di cuore a Catia e a tutta l’Associazione Botteghe di Cadoneghe!
———–

Chi è Associazione Botteghe di Cadoneghe?
L’Associazione Botteghe di Cadoneghe nasce da un’idea tra commercianti di collaborare tutti insieme, di fare gruppo per valorizzare le nostre attività sul territorio e creare delle sinergie con la collaborazione di tutte le associazioni che ci sono nel territorio.

Di cosa vi occupate?
Ogni singolo negozio ha la propria identità ed attività commerciale … tutti insieme organizziamo eventi (ad es GREEN NIGHT) dove portiamo le nostre attività all’esterno per far conoscere meglio i nostri prodotti, promoviamo insieme ad ASCOM ed altre associazioni vari servizi, partecipiamo a corsi di aggiornamento per seguire gli interessi comuni di tutti.

Da due anni date spazio alla nostra bancarella “Rigiocattolo Puzzle” alla Green Night di Cadoneghe. Cosa vi ha spinto a collaborare con la nostra Associazione?
Come Associazione Botteghe di Cadoneghe abbiamo colto la vostra sensibilità ed il vostro impegno rivolto ai bambini meno fortunati e vogliamo aiutarvi, come da vostro slogan, a METTERE OGNI TASSELLO AL SUO POSTO. Aiutarsi, esserci anche con poco aiuta tutta la comunità e soprattutto chi ne ha più di bisogno. A volte con poco si può fare tanto, se siamo tutti uniti.

Qual è il più grande insegnamento che i bambini vi trasmettono?
I bambini sono il nostro futuro, la cosa più preziosa che ogni genitore ha, la ricchezza più grande in assoluta. Tutti vogliamo vedere i nostri figli sani e felici ma non è sempre così..ma finchè ci sarà un sorriso di un bambino, anche se meno fortunato, noi faremo il possibile per esserci e per aiutarlo.

Quanto è importante spiegare ai più piccoli e ai ragazzi il valore della solidarietà?
E’ essenziale non importante, i ragazzi di oggi sono presi da altre cose e questo purtroppo è un problema di noi genitori che non ci impegniamo abbastanza a spiegare questi valori, ma i ragazzi non sono stupidi percepiscono le cose: se vengono spiegate bene e soprattutto si fa tanta promozione, anche martellante, si ottengono degli ottimi risultati.

Qual è l’emozione più grande o il ricordo più bello che avete vissuto insieme a Puzzle?
In primis aver condiviso il tutto con ragazzi giovani, ragazzi solari semplici nonostante i loro 20 anni e meno sono attivi propositivi e che hanno capito cosa vuol dire stare insieme per condividere una progetto comune. Ragazzi che sanno emozionare per le loro qualità.

Avete già una nuova idea solidale a cui state pensando per Puzzle?
Certo che si, dobbiamo organizzare il NATALE e quindi vi coinvolgeremo alla grande e poi puntavamo su altre iniziative per promuovere tutti insieme ad altre associazioni le proprie attività, vi daremo comunicazione con notevole anticipo per organizzarci al meglio.

Grazie a voi di esserci e di questa collaborazione

Catia Zapar per Botteghe di Cadoneghe

 

s