L’altro lato dei Blitz in reparto

L’altro lato dei Blitz in reparto

Vi abbiamo raccontato spesso nel nostro blog come ciascuno di noi viva e si emozioni prima, durante e dopo i Blitz in reparto: dai preparativi, all’attesa, al momento della sua realizzazione, al saluto dei bimbi prima di andarsene, ogni “tassello” di un Blitz è vissuto nel profondo, da noi volontari di Puzzle e da tutti i ragazzi che ormai ci accompagnano ad ogni edizione.

Ma desideravamo raccontarvi la cosa più importante, che speriamo di farvi intuire e trasmettere dalle foto che condividiamo, ma che i nostri occhi e i nostri cuori, ad ogni Blitz hanno la fortuna di vivere: la gratitudine dei piccoli pazienti e dei loro genitori, i veri destinatari delle nostre scorribande mascherate.

E per farlo, vogliamo condividere con voi alcuni pensieri che ci vengono recapitati dopo i Blitz proprio da loro, nella speranza di farvi arrivare ancora più forte il grande Bene che insieme riusciamo a realizzare.

———————

Ciao Caterina!
Quelle cuffie sono MERAVIGLIOSE!!! 😍 Voglio ancora una volta dirvi quanto siete grandi a fare ciò che fate!  Sfortunatamente io e la mia famiglia abbiamo girato troppo spesso per ospedali e vi posso assicurare che ciò che fate lì fa la differenza. Non solo per i pazienti ma anche per le famiglie 😘
Roberta

ciao Caterina, ho visto l’ultima bellissima incursione che avete fatto in reparto. Beh, sappi che mi sono emozionata. Grazie per quello che fai, perchè portare il sorriso dove c’è dolore e mettere leggerezza dove ci sono solo emozioni dense e pesanti è un insegnamento di vita da applicare ad ogni situazione. Io sono spesso tra gli anziani, dove è un po più difficile muoversi con tanta allegria. Ma i sorrisi …quelli servono sempre e sono gli unici che aiutano assieme agli abbracci sinceri. Spero un giorno ti scriverti per unirmi al vostro gruppo, intanto non posso esimermi dal ringraziarti. Sono queste cose che danno un senso alla vita e che rendono il mondo migliore. Un abbraccio
Giorgia

Spero di rivedervi ancora,siete meravigliosi voi e quello che state facendo,mi avete strappato mille sorrisi proprio in questa sera che mi sentivo un po’ giù. Per un po’ vi ho sentito come dei fratelli,tutti quanti. Sono così emozionata ancora solo a ricordare quanto sono stata bene. Grazie mille! ❤❤❤❤❤
Silvia

Bravi continuo a dirlo sempre più convinta.
Elisa

Ma che meraviglia.
Jessica

Ciao sono Gaia volevo dirvi che un paio di giorni fa ho conosciuto un gruppo speciale che mi hanno divertita tantissimo e ho sorriso tanto c’erano api tante rapunzel il camaleonte alberi erano tutti colorati e divertenti e hanno reso anche gli adulti felici e li ho visti diventare piccoli come me bella serata da rivivere fuori dall’ospedale.
Gaia

Volevo ancora ringraziarti per ieri sera. È meraviglioso vedere come cercate di aiutare i bambini e le loro famiglie in un momento così delicato e doloroso. Vi ammiro molto. Quei palloncini e quell attenzione che mettete nel vostro donarvi valgono come una medicina. 😘
Roberta

Grazie a tutti questi fantastici volontari che fanno sorridere i piccoli pazienti! Siete meravigliosi.
Elisa

Grazie Cate per quello che fate. Grazie non solo perché sapete strappare un sorriso ai bambini adattandovi a qualsiasi forma e travestimento, ma grazie soprattutto perché rendete il mondo e l’umanità un pochino più belli. L’uomo non lo sa, ma è pieno di amore e di bontà e la gioia disinteressata, il bene fatto bene, mi fanno credere che non saremo tutti risucchiati dall’oblio del tedio esistenziale, ma che mattoncino dopo mattoncino le cose belle si fanno.  Scusa se quello che ho detto forse non ha senso, ma volevo solo dire grazie.
Jessica

s