Missioni 2016 in Guinea: il primo resoconto del prof. Zanon

Missioni 2016 in Guinea: il primo resoconto del prof. Zanon

missione2016_1Anche quest’anno Associazione Puzzle sosterrà le missioni alla Clinica Bor della “nostra” (ormai ci permettiamo di sentirla così) equipe medica del Reparto di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale di Padova: questa volta è il professor Zanon che ci racconta l’esito della prima missione del 2016 in Guinea Bissau. Molte le operazioni effettuate con successo e ottimi i risultati del personale locale, che continuano il percorso di formazione con i nostri medici. Buona lettura!

—————————————————

Cara Caterina,

Ti invio una breve relazione su quanto avvenuto in questo mese in Guinea Bissau con il nostro e
vostro supporto .

Sono stati operati 47 bambini di varia patologia importante:
– idrocefalo;
– mielomeningocele (una patologia complessa del midollo spinale);
– malformazioni ano rettali;
– ricanalizzazione intestinali;
– mega colon;
– masse addominali di grande entità e complessità;
– masse del collo;
– bambini di basso peso inferiore a 2000 gr.

missione2016_2Tutti gli interventi sono stati risolutivi e hanno avuto un decorso buono. Il dott. Cumba vi ha
inviato le foto di alcuni bambini. Va, inoltre sottolineato, che quasi tutti i bambini sono stati operati
dal dott. Cumba con il nostro supporto e l’anestesia è stata condotta dalla dott.ssa Paola con la
supervisione della dott.sa Avogaro. Ormai il dott. Cumba è in grado di fare numerosi interventi di neurochirurgia, unico medico dell’Africa nord occidentale. Il lavoro fatto è sicuramente stato importante e credo che la sempre maggior autonomia dei medici locali sia per tutti noi motivo di grande soddisfazione.

Segnalo anche che in questo periodo sono stati in visita a Bor il presidente della Repubblica ed il
Primo Ministro che hanno manifestato notevole sorpresa è favore per quanto visto e per
l’organizzazione e efficienza delle strutture. Credo che dobbiamo essere orgogliosi di quanto fatto e sottolineare ancora la necessità e bontà dell’impegno dell’Associazione.

Spero che quanto descritto sia sufficiente a far comprendere la portata del nostro lavoro.

Cari saluti

Prof. GF Zanon

s