Prendi l’arte e mettila…in reparto! Grazie Fra’!

Prendi l’arte e mettila…in reparto! Grazie Fra’!

Per raccontare Fra’ (la nostra arte-terapeuta in reparto) non servono parole, ma colori.
Lei riassume in sé tutti i colori dell’arcobaleno Puzzle, con le sue mille sfumature: la passione del rosso, la serenità del blu, l’energia e la semplicità del giallo, la creatività dell’arancio, la sensibilità del viola e l’armonia del verde. Francesca porta tutte queste emozioni in reparto e ne lascia traccia tangibile nelle opere che realizza, anche per la Chirurgia Pediatrica, come il paravento per la cucina da poco consegnato in reparto.

E proprio lei ci racconta questa ultima “avventura creativa”, in attesa di poter riprendere i laboratori di arte-terapia in Chirurgia Pediatrica, affiancata dalla psicologa Benedetta e dall’educatore Fabio, anche loro colonne portanti della Puzzle’s Family.

Grazie Fra’!

———

In questo periodo strano persino il soffermarmi a scrivere mi risulta difficile. Soprattutto se mi fa ripensare alla vita prima di questo “coronatime”, mi viene molta tristezza ma spesso uso il “super potere” di guardarmi attorno e dire che comunque sono più fortunata di molti, di quelli ammalati, di quelli in isolamento totale, di tutte le figure sanitarie…e dei piccoli con le loro famiglie ricoverati in Chirurgia Pediatrica.

Le ultime volte che ci sono andata tra mille difficoltà, persino il parcheggio introvabile ci si metteva, arrivavo spesso scarica. Entrando poi trovavo i sorrisi del personale e poi gli abbracci di Benedetta e Fabio e via già la mia batteria interna andava almeno al 40% , dal 3% che era. Confronto con loro e via a portare sorrisi, arte e leggerezza. Beh, queste parole non erano tanto in me ma come sempre lavorare con i bambini ed aiutarli anche poco a tirare fuori il sole che è in loro anche in una situazione di difficoltà, di ospedalizzazione….gratitudine e esco, e via…batteria al 100% 😊

Passando nel corridoio del reparto mi accorgo che gli spazi sono diversi, ah si la cucina degli operatori è completamente apertaaaaaa: capisco ristrutturare ma così è assurdo. Poi vengo a sapere che questo work in progress durerà un bel po’ e dalla Cate stessa che per ovviare a questa situazione “imbarazzante” per gli operatori, ci sarà un regalo da parte dell’Associazione di 2 paraventi.

E mica si possono dare bianchi, che tristezza, e ovviamente accetto la candidatura per renderli più allegri. Cavoli non avevo pensato che il supporto era un po’ particolare, che colori userò?!?
Prova e riprova….ma sii farò come quand’ero una ragazzina, via di bomboletteeeeee…anche se con la mano un po’ arrugginita via di spray a realizzare 2 disegni significativi per noi dell’Associazione Puzzle, un arcobaleno e un palloncino rosso, libero, che vola, in ricordo di Gaia.

Mi piacciono perché i colori vibrano, nel loro essere poco precisi da spray danno un senso di vitalità. Hanno dovuto aspettare un po’ di tempo prima di arrivare a destinazione, in mezzo a questo fermo di vita , insieme agli altri regali dell’Associazione spero abbiano portato un po’ di gioia il giorno di Pasqua quando sono arrivati in reparto. E che soprattutto abbiano comunicato “Ehi anche se ci tiene lontano, noi siamo vicini vicini, siete sempre nel nostro cuore e presto ci rivedremo, ci vivremo…”

Francesca Azzolin
Arte-terapeuta

s