Missione 2015: le ultime giornate in Guinea Bissau

Missione 2015: le ultime giornate in Guinea Bissau

FOTO N 4

Un bambino che mangia la zuppa subito dopo essere stato operato per massa addominale (intervento lungo e difficile durato molte ore) …che soddisfazione vedere la sua ripresa così rapida e tranquilla!

Si è conclusa nei giorni scorsi la missione in Guinea Bissau del Prof. Piergiorgio Gamba e della Dott.ssa Costanza  Tognon, che ci avevano già inviato il resoconto delle prime attività svolte. Ci hanno inviato il racconto delle ultime giornate tra i piccoli pazienti della Clinica Bor. Buona lettura!

PS: Troverete tante altre foto che raccontano l’infaticabile lavoro dei nostri medici nella nostra pagina Facebook!

—————–

Cari amici e sostenitori della Puzzle, siamo  in fase di rientro dal nostro  soggiorno  in Guinea. Qualche breve notizia di aggiornamento.

In questi giorni molto intensi a Bissau abbiamo eseguito con il dott. Dioniso (chirurgo) e la dott.ssa  Paula (anestesista) molti casi (30 interventi).  Il numero però conta relativamente perché, come anticipato, il dott. Dionisio ci aveva preparato molti casi complessi che hanno richiesto ciascuno molte ore di sala operatoria, in alcuni casi una giornata intera !!!

Abbiamo dovuto regolare la nostra attività ai ritmi africani e alle possibilità locali, d’altra parte tutti i casi erano eseguiti in prima persona dai medici locali e noi “stranieri” facevamo solo da supervisori. Tutti i bambini, indipendentemente dalla gravità della chirurgia, dovevano mangiare entro poche ore perché non esiste nessuna possibilità di alimentazione artificiale di aiuto.  I bambini sono andati tutti molto bene e la maggior parte  sono già a casa.

Uno scorcio del villaggio del dott. Dionisio Cumba

Uno scorcio del villaggio del dott. Dionisio Cumba

Oltre al lavoro clinico, come promesso, abbiamo lavorato sugli aspetti politici  e organizzativi  per valutare le possibili collaborazioni future. Abbiamo tenuto una lezione all’Università Jean Piaget di Bissau che vorrebbe costruire una collaborazione continuativa con la nostra Università e abbiamo avuto contatti con la direzione della Clinica Bor per capire gli investimenti umani che intendono e possono fare nel futuro:  vi ricordate che ci eravamo  proposti come obiettivo quello di  renderli autonomi  sempre più, dando continuità all’attività chirurgica quotidiana e riservando le missioni solo per casi particolarmente complessi.  Speriamo ci diano notizie concrete e sicure in un prossimo futuro.

Abbiamo anche colto l’occasione per capire meglio il paese in cui operiamo: abbiamo visitato il villaggio natale del dott. Dionisio e un villaggio della tribù dei Bijagos (il popolo perfetto delle isole).  Abbiamo anche partecipato ad una giornata di promozione dei prodotti locali ecosostenibili nella cittadina di  Cacheu.  Anche questo è stato utile per capire e conoscere meglio la realtà locale.

Serata in allegria con il personale della sala operatoria e del reparto della Clinica BOR per momento di gioia e di convivialità dopo avere lavorato molto bene tutti insieme

Serata in allegria con il personale della sala operatoria e del reparto della Clinica BOR per momento di gioia e di convivialità dopo avere lavorato molto bene tutti insieme

L’ultima sera  abbiamo  invitato a cena  tutto il gruppo degli operatori della sala operatoria e del reparto chirurgico  per un momento conviviale e di  ringraziamento.

Speriamo di poter continuare questo progetto di collaborazione e crescita di questo gruppo sempre contento e motivato a nuove conoscenze.

Ancora un sentito ringraziamento alla nostra Associazione Puzzle per averci permesso anche quest’anno una nuova ed emozionante ” Missione Africana”.

Costanza Tognon e Piergiorgio Gamba

s