Buon Natale, amici!

Buon Natale, amici!

Quest’anno i nostri auguri sono ancora più calorosi perché siamo in tantissimi a farveli.
Sì, perché ci siamo noi della Puzzle, ci sono i Rocolutuca e tutti voi che avete sostenuto il progetto “Un educatore in Chirurgia Pediatrica” acquistando biglietti natalizi, calendari, matite da piantare ed in particolare il Libriccino!

Noi siamo al settimo cielo per il calore che ci state dimostrando, in fibrillazione per un’idea che ha preso vita e sta generando un Bene enorme, su di giri per tutto il delirio di ordini, messaggi, dediche che ci state inviando!

Vi auguriamo di trascorre un Natale di gioia con le persone che amate!

PS: Abbiamo chiesto ad ogni amico che ha acquistato il libro, di descriverlo in una parola: sfogliate l’album “One Word Only: LIBRICCINO” e scoprite tutte le emozioni che ci hanno raccontato!

Caterina Andrea Tommy Andrea Diego & Andrea

————————————————

libroEcco cosa ci avete scritto sul Libriccino:

“Meraviglioso…pure io ce l’ho…Bravi! Soddisfazioni grandi!”

” Mi sono bevuta il libriccino tutto d’un fiato insieme al caffè e si sono mescolate due lacrime di commozione e gratitudine. Le parole lasciano un’impronta dentro di noi e queste sono parole “buone”! Grazie ancora.”

“Ho appena finito il libriccino che mi ha davvero colpito tanto! Trapela tanto amore, l’amore sprizza dai pori del libro…si vede, si sente che Andrea ha scoperto un amore incontenibile e lo condivide. Grazie, un bel dono! Complimenti davvero per questo incontro di cuori, di vite e di talenti”.

” …non smetto di piangere!! Che famiglia…quanti insegnamenti…bella storia!”.

” Mi ha toccato! Uno per me…ho allargato il tuo invito…tienimi un’altra copia…un’altra ancora!”.

“In ciascuno di questi racconti ho ritrovato frammenti di me. Ma il mio cuore è in “La lontananza”. Grazie Andrea!”.

libriccino2” Il “LIBRICCINO ” sta spopolando! Siete davvero tanti che in questi giorni state con un piccolo…ma immenso gesto di solidarietà, portando sempre più a concretezza Il progetto ” un educatore in chirurgia pediatrica” presso l’ospedale di Padova. Per chi volesse aggiungersi a questa bellissima famiglia e portarsi a casa una copia del “LIBRICCINO ” Ci contatti. La solidarietà è un atto d’amore E l’amore è il motore della vita! Grazie”.

“Grazie a voi, mi avete emozionato tanto, è veramente SPERANZA questo Libriccino per me.”

“La gioia nel sapere che in moltissimi vogliono la loro copia del Libriccino ci riempie il cuore! Questo progetto è come un figlio che giorno dopo giorno ci restituisce un amore incondizionato. Siamo felici perché i miracoli esistono: ciò che stiamo creando, ASSIEME, ne è la prova! Perché Amore è condivisione.”

” Il mio è un piccolissimo supporto. Voi date concretamente aiuto quindi grazie a voi! “.

” Buongiorno a tutti! Oggi è una giornata speciale per noi e per Puzzle Onlus:i ieri sera ad una serata benefica è stato presentato “Il Libriccino”!

fabio“Questo piccolo miracolo su carta nasce dall’energia di Caterina, il vulcanico presidente di Puzzle Onlus, dall’ amico nonché artista Andrea con i suoi racconti di vita quotidiana e le sue meravigliose illustrazioni, da piccoli artisti dai 4 ai 9anni che con la loro immaginazione hanno decorato con i loro allegri disegni questo lavoro!”.

“Grazie a questo Libriccino porteremo un aiuto concreto al progetto “un educatore in chirurgia pediatrica” per permettere ai piccoli ospiti che purtroppo devono soggiornare in ospedale di vivere questa esperienza con la massima serenità e spensieratezza grazie al lavoro MERAVIGLIOSO di Fabio. Che ne dite? Non è un fantastico regalo di Natale? Chiunque ne voglia una copia ci contatti! Aiuterete il nostro progetto e porterete nelle vostre case un pizzico di poesia!”.

“Queste parole ti entrano dentro!”

“Ciao Andrea, scusa se uso fb. Avrei preferito stringerti la mano e congratularmi di persona stamattina per il libriccino, ma non c’è stato modo… Bello davvero. Commovente. Emozionante. Unico. Spero ci sia l’occasione per vederti e dirtelo”.

“Grazie a voi per quello che fate per tutti i bambini del reparto chirurgia pediatrica di Padova!!!”.

“Felice di aver contribuito!”.

“ Onorati di aver potuto contribuire!”.

natale2015gr“Fare il galoppino del Libriccino è cosa che sazia il mio cuore. Perché? Oltre ad impegnarmi per una causa importantissima mi sta portando a contatto con tanti amici che non vedevo da anni, alcuni da quasi 20 anni! Nell’epoca delle amicizie virtuali nulla è più potente dell’abbraccio di un vecchio amico. Grazie Andrea, Andrea, Diego, Andrea, Caterina! Questo progetto sta aiutando anche me!”.

“Poi ti siedi tra gli alberi, apri il Libriccino e ci trovi parole che hanno il profumo di cose buone, alternate a colori e a disegni che ti crescono davanti. Un dono. Il Libriccino è un dono. Che farete a voi stessi e che permetterà al progetto “Un educatore in chirurgia pediatrica” dell’Ospedale di Padova di sostenersi. Grazie ad Andrea. Ma davvero”.

“…ci tenevamo a ringraziarti Tommy x averci dato la possibilità di contribuire a questo progetto…per aiutare tutti i bimbi meno fortunati, che grazie alla presenza di un educatore possono sorridere e distrarsi…un abbraccio a tutti coloro che sostengono il progetto, a chi l’ha reso possibile ed a tutti coloro che avranno beneficio dal nostro piccolo gesto. Auguri bimbi, genitori, educatori e persone di buon cuore!!”.

“ Poco più di un anno fa ci trovavamo per la seconda volta in quattro anni nel reparto di Chirurgia Pediatrica di Padova, solo che questa volta c’era “lui”, un ragazzo che ha saputo strappare un sorriso a mio figlio e a distrarlo dal dolore e dalla noia di quei sette lunghissimi giorni. Grazie Fabio. Ora, grazie al progetto condiviso di alcuni amici come Andrea e Tommy e l’ Associazione Puzzle Onlus , facciamo sì che Fabio possa continuare il suo prezioso lavoro con un semplice gesto. Regalate e regalatevi Il Libriccino”.

“Grazie per avermi reso migliore”.

“Questo Libriccino è meravigliosamente bello e semplice e profondo e pieno di vita… manco a dirlo mi ha commosso dalla prima riga all’ultima! Grazie davvero!!! Adesso mi piacerebbe regalarlo a tutti i genitori che conosco, perché è incredibile come può farti cambiare prospettiva davanti ai bambini e alle piccole quotidianità!!!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

s